Qual è il momento della Maratona di Boston che preferisci?

  • PUMA Running La squadra PUMA Running
  • Scritto il:
Boston_marathon_pumacom%20copy

Quanto ti ispira la Maratona di Boston?

Boston è una fonte d'ispirazione. Dai momenti storici della Rivoluzione americana all'eccellenza di oggi nell'atletica con squadre come i Celtics, i Bruins e i Patriots, Boston ha l'incredibile capacità di far crescere la grandezza. Nel campo della corsa, la maratona di Boston, di fama mondiale, non fa eccezione. Fin dalla prima gara nel 1897, la Maratona di Boston è sempre stata un palcoscenico di prim'ordine per corridori brillanti e un'ispirazione per gli spettatori. Per amplificare l'essenza di questa gara, ecco alcuni dei nostri momenti preferiti della Maratona di Boston scelti per motivarti a partecipare, per tutte le 26.2 miglia o per una veloce andata e ritorno.

 

Nel 1936, Ellison Brown ha fatto uno sprint sull'ultima collina per battere il campione in carica John A. Kelley: da quel momento, la collina è diventata famosa come "Heartbreak Hill." <Twitta questo post!

Nel 1966, Roberta "Bobbi" Gibb si è intrufolata furtivamente alla maratona per poi finire in 3:21:40 diventando la prima donna a prendervi parte.  <Twitta questo post!

Nel 1967, Katherine Switzer sfidò le restrizioni di sesso e partecipò come K V Switzer, diventando la prima donna a correre la maratona con una pettorina ufficiale. <Twitta questo post!

Nel 1975, Bob Hall è stato il primo a competere in una maratona del circuito principale con una sedia a rotelle, realizzando un tempo di 2:58. <Twitta questo post!

Nel 1982 Alberto Salazar e Dick Beardsley si contesero il primo posto per tutte le 26.2 miglia ad una temperatura di 70 gradi in uno degli arrivi più ravvicinati di Boston e una delle gare più memorabili. <Twitta questo post!

Nel 2000, il keniota Elijah Lagat e l'etiope Gezahegne Abera percorsero il tragitto della maratona in 2:09:47. Lagat vinse per pochi secondi: fu il risultato più ravvicinato di Boston.  <Twitta questo post!

Nel 2002, Margaret Okayo stabilì il record femminile della maratona con un tempo di 2:20:43. <Twitta questo post!

Nel 2011, Geoffrey Mutai percorse a Boston la maratona più veloce registrata nella storia con un tempo di 2:03:02. <Twitta questo post!

 

Qual è il momento della Maratona di Boston che preferisci? Scrivici che cosa ti ispira la velocità su Twitter usando l'hashtag #inspirespeed o postalo sulla bacheca di Facebook !

Running