Fernando Alonso risponde alle domande che i fan hanno lasciato su facebook.com/pumamotorsport

  • Scritto il:
Fernando%20alonso%20answers%20questions%20from

Dopo aver dominato il Gran Premio di Singapore in una maniera unica, il due volte Campione Mondiale di Formula 1 Fernando Alonso si è ritagliato del tempo per rispondere ad alcune domande selezionate tra quelle poste dai fan su facebook.com/pumamotorsport.

D (Modie B Shakarchi): Come rimani concentrato? Ogni volta che gareggi, sembri così
concentrato, molto di più degli altri. Mi piacerebbe sapere come ti prepari
psicologicamente.
R: Non c'è un segreto particolare. La concentrazione fa parte del lavoro del pilota, soprattutto quando
si compete a livelli come quelli della F1.

D (Yasmin Enger): Quali sono il tuo circuito preferito e la vittoria che consideri la più importante
per te finora?
R: Sepang è uno dei miei circuiti preferiti. D'altro canto, è difficile scegliere una vittoria
in particolare. Senza dubbio, vincere in Spagna, di fronte al mio pubblico, nel 2006 o a
Monza quest'anno, nel mio debutto con la Ferrari, è stato fantastico.

D (Karen Artabasy): Se non fossi un pilota di F1, cosa faresti?
R: Veramente non lo so. Non mi sono mai posto la domanda. Fin da bambino, ho
sempre voluto fare qualcosa che avesse a che fare con le auto.

D (Ramin Moghbelpour): Qual è l'aspetto più impegnativo dell'essere pilota di Formula Uno?
R: Fare il pilota è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Non si può semplicemente arrivare in
pista e sedersi in macchina: anche quello che si fa fuori è importante, il lavoro con la
squadra; nella Formula 1 c'è anche molta pressione da parte degli sponsor e dei media. Bisogna
saperli gestire senza farsi travolgere. D'altronde, senza
sponsor o partner non ci sarebbe la Formula Uno. Senza i media, i fan
non ne saprebbero niente.

D (Matthew Caulder): Cosa ne pensi del ritorno della Formula 1 negli USA l'anno prossimo
e farai qualche visita ai negozi?
R: Credo che la Formula Uno abbia bisogno di almeno una corsa negli USA. È il mercato automobilistico più
importante del mondo e c'è anche un sacco di storia e di tradizione legata ai motori. Mi emoziona
sapere che torneremo a correrci nel 2012.

D (Wilfred Barraza) Sei pronto a vincere il campionato, perché succederà! Animo
Fernando!
R: Certo che sono pronto! Sarà un'impresa difficile ma non stiamo risparmiando energie per
realizzarla.

D (Zsolti Pál): Come gestisci la pressione quando un piccolo errore può mettere fine alla
realizzazione dei tuoi sogni di vittoria?
R: Siamo totalmente consapevoli che, tra i cinque piloti che si contendono il titolo, solo
Webber ha un bonus. Fa parte del gioco: non è la prima volta che mi batto per un
campionato nelle ultime corse della stagione e questo non mi disturba troppo.

Ricordati di controllare www.facebook.com/pumamotorsport per altri speciali come questo.


Motorsport