Collezione Primavera-Estate 2013 Alexander McQueen

  • Scritto il:
Amq

Tradizioni rurali e folkloristiche

Ascoltate le cornamuse e i violini e sentite come riempiono l'aria di magia. Poi guardate come la loro melodia ricopre come nebbia il paesaggio fino alle colline, cosparse di nastri e bandiere consumate. Questo è il regno di Alexander McQueen, un posto in cui una scarpa non è mai una semplice scarpa, bensì un tempo e un luogo. Questa stagione visitate le storiche colline inglesi, un tempo luogo di lavoratori onesti, di fede e tradizioni pagane. Molte delle tradizioni più profonde e durature del Paese derivano da queste umili rappresentazioni: danzatori di Morris, birra, armature e allegria; il tutto ricoperto di effigi, spade, bastoni e passi ritmati attorno all'albero della cuccagna. La collezione rende omaggio ai motivi dei tessuti tradizionali, a un'estetica sbiadita, a cuciture britanniche e ai paesaggi semplici e polverosi. La qualità pregiata è contraddistinta da connotazioni umili e rivestimenti da prestazioni sportive. La loro fattura richiama il valore del lavoro manuale dei bei tempi andati. L'atmosfera che richiamano è volubile, come accade sempre nel regno di McQueen. Volubile ma ricca, irriverente e ritmata come qualunque danzatore di Morris.

Black Label