Eliminazione inverosimile dei Campioni del Mondo dopo una partita incredibile

  • Scritto il:
Italy

Arrivederci Italia. Sembra sia ancora troppo presto per darvi l'addio e continuare senza di voi, ma è la triste verità e la Coppa del Mondo non finisce qui. La partita può essere praticamente sintetizzata nell'emozionante secondo tempo, quando l'Italia si è riorganizzata e il suo gioco è migliorato enormemente rispetto al primo tempo.

Il primo tempo non ha nulla di interessante da ricordare tranne la rete della Slovacchia, uno sforzo ripagato. Boom. Sfortunatamente, il goal del pareggio di Quagliarella viene annullato per fuorigioco e gli Azzurri non possono fare altro che continuare a spingere. La partita tra Paraguay e Nuova Zelanda è sempre sullo 0-0 e l'Italia può ancora contare sul pareggio per proseguire.

Ma come spesso accade quando si è tutti avanti in cerca del goal, ci si scopre sul retro. La Slovacchia contrattacca per poi trovarsi improvvisamente sullo 2-0. Gli Azzurri fanno l'unica cosa possibile e quando Di Natale realizza finalmente una una delle sue tante occasioni accorciando le distanze sullo 2-1, ci illudiamo che sia "tutto ancora in gioco"… Finché la Slovacchia indovina una mossa intelligente e con una rimessa in gioco riesce a segnare un'altra bellissima rete. È 3-1 per la Slovacchia.

Si chiude il sipario… o forse no? Quagliarella non ha ancora finito quando, freddo come il ghiaccio, realizza una delle più belle reti del torneo. Sullo 2-3 iniziamo a credere ai miracoli. Ma non è bastato. Anche con l'occasione sfumata nei minuti di recupero, gli slovacchi tengono testa agli Azzurri. Un bel risultato per la Slovacchia che veniva considerata praticamente già fuori, dopo il pareggio con la Nuova Zelanda e la sconfitta con il Paraguay, e invece si qualifica miracolosamente nel Gruppo F.

E gli Azzurri... che possiamo dire? Segnano una rete, a loro difesa, annullata con qualche dubbio per un centimetro di fuorigioco, e creano un'occasione d'oro al 95o minuto poi andata fuori, ma non è bastato. In questa Coppa del Mondo l'Italia non ha fatto abbastanza. Sfortunatamente. Gli Azzurri si sono ripresi, ma troppo tardi. Non avevano concesso tre reti in una partita di Coppa del Mondo dal 1970 e non erano stati eliminati da un gruppo di qualificazione per 8 campionati, dal 1974. Oggi sono successe entrambe le cose. I campioni in carica, i grandi Azzurri sono incredibilmente fuori dalla Coppa del Mondo. Di certo ritorneranno quelli di una volta.

Calcio