I supplementari sono sopravvalutati? La maledizione dei capitani moderni

  • Scritto il:
Dhoni

C'è il calcio, dove ogni secondo di interruzione viene recuperato dopo 90 minuti di gioco, spesso decidendone il risultato. C'è la Formula 1, dove per assegnare i primi posti il cronometraggio dei giri viene registrato fino ai trecentesimi o quattrocentesimi di un secondo, e poi c'è il cricket, dove a capitani e giocatori vengono comminate pene pecuniarie e squalifiche per essersi dilungati nel lancio degli over stabiliti, a dispetto del risultato.

C'è il calcio, dove ogni secondo di interruzione viene recuperato dopo 90 minuti di gioco, spesso decidendone il risultato. C'è la Formula 1, dove per assegnare i primi posti il cronometraggio dei giri viene registrato fino ai trecentesimi o quattrocentesimi di un secondo, e poi c'è il cricket, dove a capitani e giocatori vengono comminate pene pecuniarie e squalifiche per essersi dilungati nel lancio degli over stabiliti, a dispetto del risultato.

L'anno scorso, durante una conferenza tenutasi a Hong Kong, l'ICC ha inasprito le regole relative alla "velocità degli over" e già molti giocatori sono stati puniti per aver sbagliato. Mentre a Dhoni è stato fatto saltare un test e un ODI in Australia, Misbah-ul-Haq è stato avvertito che a lui sarebbe successa la stessa cosa se non avesse rispettato le regole nei successivi 12 mesi. La minaccia dell'orologio e della conseguente messa al bando è una nube che incombe su tutti i capitani moderni, purtroppo di più su quelli asiatici.

Ci chiediamo di cosa possa aver discusso l'autorità costituita in quel meeting e non abbiamo la benché minima idea di cosa cu vedano di disastroso se una squadra che sta servendo impiega cinque minuti e mezzo in più per completare 50 over (oppure 90 over in un test match). D'accordo, bisogna tenere in considerazione il tempo nel gioco del cricket per motivi logistici, televisivi e, beh, meteorologici. Ma non ha alcun senso sanzionare un capitano - ovviamente la persona al comando che potrebbe aver terminato in tempo - facendolo stare in panchina fino alla prossima partita o anche oltre. È la peggior punizione esistente per qualsiasi giocatore in forma, che priva lui e i suoi tifosi della bellezza del gioco.

Vogliamo porre alcune domande più pertinenti, come ad esempio 'perché non penalizzare anche la squadra battitrice per i loro ritardi?', ma dato che questa bizzarra minaccia è incombente, allora presentiamo piuttosto delle soluzioni altrettanto bizzarre, ironicamente parlando.

Cari Dhoni e Misbah, la prossima volta che vi trovate in campo e sentite che la vostra squadra è indietro di tre e rotti punti in 'over per ora', date un taglio a tutte le azioni dei lanciatori. Dite a Zaheer Khan o a Wahab Riaz di rimboccarsi semplicemente le maniche dopo due passi. Quindi, se sarà necessario, assicuratevi che le vostre riserve, membri della squadra e tifosi nel pubblico stazionino a bordo campo per lanciare indietro la palla non appena arriva lì. E quei salvataggi a tuffo per bloccare un fuoricampo, buttateli via. Chiedete ai vostri esterni di colpire la palla e andare avanti!

E quei momenti in cui i battitori chiedono a un giocatore avversario di allacciarsi le scarpe? Bisogna rinunciarci subito - niente fesserie per favore. Chissà, questo potrebbe lanciare una nuova moda di scarpe con cinturini di velcro. Inoltre, quelle adunate a metà over per discutere le strategie e per controllare i danni possono essere evitati (con un risparmio di molti minuti) se il capitano e i giocatori usano comunicano coi segni o a gesti. Renderebbe più animata la partita, non credete, ICC? E, per quanto riguarda gli infortuni e il cambio di attrezzatura, anche qui è necessario porre un divieto. (Alcuni corridori di riserva sono già stati banditi, sul serio!) Anche se perde un arto, o ha dei guanti fetenti, o gli si spezza a metà la mazza, o è sul punto di morire di sete, il battitore deve continuare a battere. Questa. È. Sparta!

Scherzi a parte, speriamo che questo inutile restringimento dei tempi non ci privi di quei piccoli, eterni momenti che avvengono in campo in ogni partita. E che qualcuno dell'autorità costituita stia leggendo queste parole e sollevi il problema al prossimo meeting annuale dell'ICC.

(Immagine gentilmente concessa da: The Hindu)
 

Cricket